Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Storia e critica della televisione

Oggetto:

Television History and Criticism

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
LET0266
Docente
Paola Pallavicini (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea magistrale in Comunicazione e Culture dei media
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
L-ART/06 - cinema, fotografia e televisione
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti

Il corso si propone come un approfondimento sul medium televisivo nella prospettiva propria della Storia dei Media. Le/gli studenti che non abbiano mai seguito corsi di Storia dei Media possono segnalarlo alla docente, che calibrerà sulle loro esigenze il lavoro d'aula, fornendo - nel caso ciò si riveli necessario - indicazioni bibliografiche di approfondimento.

The course is intended as an advanced course of Media History. Basic reference studies indications will be provided for Students who have never taken courses in Media History.

Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Attraverso l’analisi del caso del medium televisivo, il corso si propone di offrire alle/agli studenti strumenti teorici e metodologici utili alla comprensione critica delle dinamiche di mutamento che investono il Sistema dei Media nel breve, nel medio, e nel lungo periodo.

In particolare, attraverso l’analisi delle dimensioni di storicità che segnano il rapporto tra soggetti sessuati e medium televisivo, il corso intende fornire alla/al futuro professionista che operi nel campo della comunicazione gli elementi per valutare criticamente come i singoli media agiscano nei processi comunicativi, secondo quali dimensioni, e con quali caratteri di specificità in relazione al complesso del Sistema dei Media.

Specifica cura sarà dedicata all’analisi delle dinamiche autoriali e istituzionali che strutturano il campo della ricerca scientifica nell'ambito degli studi di media e comunicazione – e degli studi di televisione in particolare - al fine di preparare il/la futura professionista all’utilizzo critico e autonomo della letteratura scientifica di riferimento

The course aims at providing students theoretical and methodological knowledge useful for a critical understanding of the dynamics of change that mark the Media System in the short, medium and long term.

In particular, the course will analyze the historical relationship between gendered subjects and television, aiming to provide to future professionals the ability to critically consider how a single medium acts in the Media System, through what dimensions and specificity.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine delle lezioni le/gli studenti:

- saranno in grado di riconoscere le dimensioni di storicità che segnano il rapporto tra soggetti sessuati e media, con particolare riferimento al caso del medium televisivo;

- saranno in grado di orientarsi nel complesso degli studi sul medium televisivo, riconoscendo le diverse tradizioni teoriche e disciplinari in esso presenti, e la specificità del contesto di interlocuzione di ogni singolo autore;

- avranno chiara cognizione delle diverse periodizzazioni della storia della televisione proposte dalle tradizioni interpretative analizzate a lezione, e dei loro fondamenti;

- saranno in grado di interpretare nelle loro componenti essenziali i fenomeni che investono il medium televisivo nel contesto del Sistema dei media attuale, con particolare riferimento ai processi attivati dalla digitalizzazione.

Insert text here

Oggetto:

Programma

Titolo del corso: No Man’s Land. Mutamenti dello statuto del testo televisivo tra tecnologia e soggetti sessuati. (Per una revisione critica dei fondamenti della storia della televisione).

È convinzione ancora oggi diffusa, anche tra le studiose e gli studiosi di media e comunicazione e tra le/i professionisti del settore, che l’azione storica e sociale dei media consista nell’azione dei loro contenuti. La televisione, secondo questa prospettiva teorico-interpretativa, sarebbe stata, a partire dal secondo Novecento, il più “potente” tra i media in forza e ragione della quantità di destinatari raggiunti dai suoi contenuti, e si troverebbe oggi in una sua seconda età dell’oro grazie al processo di digitalizzazione che ha reso fruibili i suoi contenuti in ogni momento, in ogni luogo, e su ogni device (anytime, anywhere, anyhow). È corollario di questa convinzione che la televisione abbia avuto storicamente, e ancora abbia oggi, un ruolo primario nel processo storico-sociale di costruzione/definizione dei ruoli di genere, sia diffondendo rappresentazioni stereotipate di essi sia, a partire dai tardi anni Novanta in forma or più or meno episodica, proponendo nuove declinazioni di essi.

            Nella prima parte del corso verrà analizzata criticamente questa tradizione di studi - a partire dall’esame dei suoi fondamenti teorici (campo concettuale) e del suo radicamento transdisciplinare - valutando che cosa permetta ad essa di attribuire il medesimo operare storico, e dunque il medesimo statuto testuale, a qualunque contenuto televisivo trasmesso in qualunque epoca, in qualunque luogo, con qualunque tecnologia.

          La seconda parte del corso proporrà una riformulazione critica dei fondamenti teorici di quella tradizione di studi attraverso la riconfigurazione del suo campo concettuale condotta alla luce degli strumenti della Storia dei Media, con particolare riferimento ai concetti di Sistema dei Media e di Matrice dei Media.

          Nella terza parte del corso la nuova prospettiva interpretativa, così delineata, verrà applicata all’esame del ruolo dei contenuti televisivi nel processo storico di media-lunga durata che, dagli anni Sessanta del Novecento, ha visto le dimensioni sessuate dell’esperienza umana riconfigurarsi nell’esperienza sociale dei soggetti, diventando oggetto di contesa politica esplicita nel movimento neo-femminista e nei movimenti transessuale, lesbico, e omosessuale.

Insert text here

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Le lezioni (18 lezioni, 36 ore, 6 CFU) saranno improntate a una intensa interlocuzione con i partecipanti. Tale modalità didattica è volta a sviluppare nelle/negli studenti una disposizione autoriflessiva rispetto al loro sapere pregresso e a sostenere l’integrazione critica ad esso dei contenuti del corso. Lo sviluppo delle singole lezioni appoggerà a slide Powerpoint che, debitamente integrate e ristrutturate sulla base del lavoro svolto in d’aula, verranno messe a disposizione delle/degli studenti frequentanti entro 15 giorni lavorativi dal termine delle lezioni.

La riflessione critica sui testi del programma d’esame sarà parte integrante dello svolgimento del corso.

Insert text here

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento consiste in un colloquio orale sui temi trattati a lezione e sui testi indicati nel programma d’esame. Lo scopo della verifica è valutare se e quanto la/lo studente abbia migliorato e approfondito il complesso delle sue conoscenze sui temi del corso, integrandole criticamente alle proprie conoscenze pregresse  e affinando la propria autonomia di giudizio.

A questo fine sarà valutata la capacità della/o studente di confrontare criticamente l’impianto complessivo del corso con il pensiero sviluppato, su singoli aspetti di esso, dagli autori dei testi studiati.

In particolare saranno oggetto di valutazione, oltre alla conoscenza puntuale dei contenuti sviluppati dal corso e dai testi d’esame:

- la capacità di riconoscere la struttura argomentativa sottesa allo sviluppo del corso

- la capacità di riconoscere la struttura argomentativa sottesa alla riflessione sviluppata dagli autori dei testi d’esame su aspetti specifici dei temi affrontati durante il corso.

- la capacità di contestualizzare i testi d’esame rispetto all’ambito di interlocuzione del loro autore, e rispetto alla periodizzazione della storia della televisione.

- la qualità dell’espressione orale e il controllo della terminologia di base

Insert text here

Oggetto:

Attività di supporto

l corso dispone della pagina Facebook “Storia e Critica della Televisione a.a. 2019-2020 / Università di Torino”.

NB: il sistema di messaggistica della pagina Facebook del corso non è utilizzato dalla docente. Per qualunque comunicazione relativa al corso è necessario fare riferimento alla mail istituzionale.

Insert text here

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

L'elenco dei testi d'esame verrà pubblicato al termine della terza settimana di corso

Insert text here

 

Oggetto:

Note

La frequenza alle lezioni è caldamente consigliata.

La registrazione al corso è obbligatoria.

Nel programma d’esame saranno presenti testi in lingua inglese. Gli studenti con seconda lingua diversa dall’inglese possono, se lo desiderano, contattare la docente per concordare testi alternativi, in francese o spagnolo.

Insert text here

Oggetto:

Corsi che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    02/09/2019 alle ore 01:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2020 alle ore 01:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 20/10/2019 18:43
    Location: https://media.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!