Vai al contenuto pricipale

Requisiti di ammissione 

  1. Gli studenti che intendono iscriversi al Corso di Laurea magistrale in Comunicazione e culture dei media devono essere in possesso della Laurea o del diploma universitario di durata triennale o di altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente. Gli studenti devono inoltre essere in possesso dei requisiti curriculari e di adeguata personale preparazione di cui al successivo commi 2 e 3, non essendo prevista l’iscrizione con carenze formative.
  2. Per l'ammissione al corso di laurea è necessaria una conoscenza adeguata dei principi delle scienze della comunicazione. È in particolare necessario che lo studente abbia una competenza di base sul complesso delle discipline preliminari allo studio specialistico dei media e della cultura come la semiotica, la sociologia della comunicazione, la sociologia generale, l’informatica, la linguistica, la storia contemporanea, la storia dei media e gli specifici linguaggi dei mezzi di comunicazione intesi in senso ampio (cinema, televisione, giornalismo, pubblicità, letteratura contemporanea, musica, arte contemporanea, nuovi media ecc.).
  3. Il Corso di Laurea magistrale in Comunicazione e cultura dei media è ad accesso non programmato. L’iscrizione potrà avvenire sulla base della documentazione presentata. Per l'iscrizione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti curriculari minimi, da documentare nei tempi e nei modi stabiliti ogni anno dalla Scuola di scienze umanistiche:

almeno n. 20 CFU complessivi in uno o più dei seguenti SSD: M-Fil/01, /03, /04, /05; Sps/07, /08, /11; /LArt/03, 04, /05, /06, /07, /08; L-Lin/01, /03, /04, /10, /11, /12, /13, /14; M-Dea/01; M-Psi/01,/05; Icar/17; L-Fil-Let/9, /10, /11, /12, /13, /14, M-STO /02, /04, /05, /06, INF/01.

Quando la commissione lo riterrà opportuno, e in particolare quando i requisiti curriculari non siano interamente soddisfatti, potrà convocare il candidato per un colloquio di verifica e orientamento, che potrà avvenire anche per via telematica.

  1. Le materie oggetto del colloquio finalizzato alla verifica dell’adeguatezza della personale preparazione sono le seguenti:

1) Semiotica

2) Storia dei mezzi di comunicazione di massa

3) Sociologia della comunicazione

I colloqui hanno carattere di orientamento e non di esame; non sarà consentito sostenere il colloquio di ammissione più di una volta per ciascun anno accademico.

Nel caso la commissione, sulla base dell'evidenza documentale, verifichi che la carriera dello studente sia chiaramente congrua con la preparazione richiesta dal corso di laurea, essa potrà stabilire l'adeguatezza della personale preparazione e l'ammissibilità dello studente senza utilizzare il colloquio.

  1. Per i soli studenti non comunitari soggetti al superamento della prova di conoscenza della lingua italiana, purché in possesso dei requisiti di cui ai comma 2, la verifica dell’adeguatezza della personale preparazione avverrà nel corso dello stesso colloquio volto ad accertare la conoscenza della lingua italiana. Il colloquio volto ad accertare l’adeguatezza della personale preparazione potrà svolgersi anche in lingua inglese, e verterà sulle stesse discipline indicate al comma 3.
  2. Qualora il candidato non sia in possesso degli specifici requisiti curriculari di cui al comma 2, su indicazione del CCLM potrà eventualmente iscriversi a singoli insegnamenti offerti dall’Ateneo e dovrà sostenere con esito positivo il relativo accertamento prima dell’iscrizione alla Laurea magistrale. L’iscrizione al Corso di Laurea magistrale in Comunicazione e culture dei media è comunque subordinata al superamento con esito positivo del colloquio finalizzato alla verifica dell’adeguatezza della personale preparazione.
  3. Per i soli studenti non comunitari soggetti al superamento della prova di conoscenza della lingua italiana, purché in possesso dei requisiti di cui al comma 1, la verifica dell’adeguatezza della personale preparazione avverrà nel corso dello stesso colloquio volto ad accertare la conoscenza della lingua italiana. Il colloquio volto ad accertare l’adeguatezza della personale preparazione potrà svolgersi anche in lingua inglese, e verterà sulle stesse discipline indicate al comma 1. Qualora il candidato non sia in possesso degli specifici requisiti curriculari di cui al comma 2, su indicazione del CCLM potrà eventualmente frequentare singoli insegnamenti e sostenere il relativo accertamento prima dell’iscrizione alla Laurea magistrale.

 

I tempi e le modalità per la presentazione della domanda di ammissione sono precisati nell'Avviso Domande di ammissione preliminare alla laurea magistrale (a.a. 2019-2020)

Ultimo aggiornamento: 17/07/2019 16:27
Location: https://media.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!