Semiotica del gender

 

Gender Semiotics

 

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
FIL0118
Docente
Dott. Federica Turco (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea magistrale in Comunicazione e Culture dei media
Anno
1° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
M-FIL/05 - filosofia e teoria dei linguaggi
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
  • Italiano
  • English

Si suppone negli studenti una conoscenza di base della semiotica. Nel caso non avessero sostenuto alcun esame in questa materia, si consiglia di prepararsi usando Ugo Volli, "Manuale di semiotica", Laterza.

 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English

Il corso si propone di fornire agli studenti e alle studentesse un'inquadratura teorica relativa ai Gender and Women's Studies e di ragionare sui modi (strumenti, autori, elaborazioni, metodologie) in cui essi trovinino un coerente spazio d'azione e sviluppo in un ambito di ricerca semiotico. Tali competenze, di fondamentale importanza per quanti intendano lavorare nel settore della comunicazione in diversi livelli e posizioni, soprattutto in un contesto, come quello attuale, in cui il dibattito sulla differenza di genere e sulla rappresentatività dell'identità sessuale a livello mediatico, verranno proposte e presentate attraverso gli strumenti della sociosemiotica e della semiotica della cultura. Il corso, inoltre, sarà organizzato in modo da proporre non solo un approfondito excursus teorico, ma anche un'ampia casistica di casi d'analisi che, nell'a.a. 2018-2019 avranno come tema monografico lo sguardo.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English

Alla conclusione del corso gli studenti e le studentesse:

a)      Avranno acquisito una capacità di analisi semiotica di testi, che tenga conto di una prospettiva gender oriented e saranno capaci di cogliere i meccanismi di senso insiti dietro la rappresentazione mediatica dei generi e delle identità sessuali;

b)      Saranno in grado di applicare tali competenze all'analisi e alla produzione di testi complessi in diversi settori lavorativi connessi con i media e la comunicazione;

c)      Avranno autonomia di giudizio, in riferimento al problema degli effetti di senso della rappresentazione mediatica dei generi e della produzione di testi per i media che siano sensibili alle questioni di genere;

d)      Avranno affinato la propria capacità di elaborare un testo scritto di tipo accademico con gli strumenti della semiotica;

e)      Avranno acquisito un importante complesso teorico nuovo e difficilmente evidenziato nei percorsi di studio non strettamente dedicati alle questioni di genere.

 

 

Programma

  • Italiano
  • English

Il corso sarà strutturato in tre parti:

- Una prima parte in cui si chiariranno i motivi per cui la categoria "gender" possa essere rilevante da un punto di vista semiotico;

- Una seconda parte in cui verranno definiti quali strumenti semiotici usare per analizzare i testi dei media in una prospettiva di genere;

- Una terza parte, monografica, d'analisi di testi con focus su alcuni casi specifici.

 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • English

Lezioni frontali della durata di 36 ore complessive (6 CFU), con utilizzo di presentazioni Powerpoint, proiezione di immagini e video e ascolto audio, e discussione guidata dal docente sui materiali presentati ed esercitazioni.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English

Il programma d'esame consiste in 1) leggere due dei testi teorici nella bibliografia e 2) scrivere un elaborato di dieci pagine su un argomento da concordare a ricevimento con il docente e che sia attinente al tema monografico del corso e adotti la metodologia appresa durante le lezioni. L'elaborato, da consegnare via email al docente due settimane prima della data d'esame prescelta, sarà poi discusso durante un esame orale con domande, che verterà anche sul libro studiato e sui contenuti del corso. Il docente fornirà istruzioni dettagliate per la preparazione e l'impaginazione della tesina, uploadandole tra i materiali online del corso insieme con le presentazioni Powerpoint del docente. Durante l'esame, allo studente/alla studentessa sarà richiesto di illustrare brevemente i contenuti della tesina, che saranno poi discussi con il docente. Seguirà una serie di tre o quattro domande sui contenuti del corso e dei libri letti per la preparazione dell'esame. L'esame intende verificare che lo studente/la studentessa abbia migliorato le proprie conoscenze, competenze, sensibilità critica, autonomia di giudizio, e capacità di espressione nell'ambito dell'analisi semiotica di fenomeni culturali complessi legati alla comunicazione contemporanea e i suoi media.

 

Attività di supporto

  • Italiano
  • English

Eventuali lezioni di approfondimento e seminari con ospiti esterni verranno organizzati durante lo svolgimento del corso.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • Italiano
  • English

a) Dispense a cura della docente

b) Un testo a scelta tra:

Capecchi S. (2006) Identità di genere e media, Carocci, Roma

Capecchi S. e Ruspini E. (2009) (a cura di) Media, corpi, sessualità. Dai corpi esibiti al cybersex, FrancoAngeli, Milano

Demaria C. e Patrizia V. ( 2006)(a cura di) VS 100-101, Versus Quaderni di studi semiotici, Il senso dell'altro. Culture, generi, rappresentazioni: forme di mediazione transculturale, Bompiani, Milano

Demaria C. e Patrizia V. (a cura di) (2008) Tecnologie di genere. Teoria, usi e pratiche di donne nella rete, Bononia University Press, Bologna

de Lauretis T. (1987) Technologies of gender. Essays on theory, film and fiction, Indiana University Press, Bloomington

de Lauretis T. (1999) Soggetti eccentrici, Feltrinelli, Milano

Missana E. (2014) (a cura di) Donne si diventa. Antologia del pensiero femminista, Feltrinelli, Milano

Timeto F. (2008) (a cura di) Culture della differenza. Femminismo, visualità e studi postcoloniali, Utet, Torino

Violi P. (1997) (a cura di), VS 76, Versus Quaderni di studi semiotici, Soggettività femminile e scrittura poetica, Bompiani, Milano

Violi P. (1986) L'infinito singolare. Considerazioni sulle differenze sessuali nel linguaggio, Essedue Edizioni, Verona

Studi Culturali 1/2010, Il Mulino, Bologna

 

Per approfondire:

Turco F., 2016, "It's all President's fault. Tricks, conspiracies, corruptions in American TV series set in the White House: Homeland and Scandal" ", in Lexia Nuova Serie, n° 23-24 pp. 429-444.

Turco F., 2016, "Let's play flash-mob! Ludicità urbana e performance di gruppo", in Thibault M. (ed) Gamification urbana, I saggi di Lexia, Roma, Aracne, pp. 227-238.

Turco F., 2015, "Du corps à la protestation: Considérations sémiotiques sur les foules éclair", in Bernoussi M. (ed), Sémiotique et société. Nouvelles approches, nouveaux défis, Actes du troisieme congres de l'Association Marocaine de Semiotique, pp. 227-248.

Turco F., 2015, "Bellezza autentica e bellezza naturale. Appunti per una semiotica del corpo", in Leone M. (ed) Signatim, I Saggi di Lexia, Roma, Aracne, pp. 443-450.

Turco F., 2014, "Dalla performance all'azione. The artist is present: Marina Abramović", in Lexia Nuova Serie, n° 17-18 pp. 513-534.

Turco F., 2014, "Aborto. Dal corpo delle donne alla legge e ritorno", in Caffo L. e Taddio L. (eds) Radicalmente Liberi, Mimesis, Milano, pp. 107-120.

Turco F., 2013, "La vittima e il carnefice. Ovvero degli scontri di "genere", dei ruoli tematici e del sistema di sguardi nel cinema italiano contemporaneo", in Ferraro G. e Santangelo A (eds) Uno sguardo più attento. I dispositivi di senso dei testi cinematografici, I Saggi di Lexia, Roma, Aracne.

Turco F., 2013, "Soggetti di confine: ruoli, europeità e visual culture", in Mangano D. e Terracciano B. (eds) Il senso delle soggettività, numero monografico di E|C, Palermo, n. 15-16, pp. 126-130.

Turco F., 2013, "Corpi in movimento. Rivendicazioni femminili", in Turri M.G. (ed) Femen, la nuova rivoluzione femminista, Milano-Udine, Mimesis, pp.153-172.

Turco F., 2012, "La Vieille Dame indigne. Donne vecchie e immaginario televisivo nell'Italia contemporanea", in Santangelo A. e De Maria G.M. (eds) La Tv o l'uomo immaginario, I Saggi di Lexia, Roma, Aracne, pp. 189-210.

Turco F., 2012, "Flash-Mob: quando la performance diventa strumento di protesta", in Leone M. (ed), Protesta / Protest, Lexia Nuova Serie, n.13-14, pp. 305-318.

Turco F., 2012, "Quando il tricolore si fa corpo: ovvero dell'Italia come seduttrice", in Mangano D. e Terracciano B.(eds) Passioni collettive. Cultura, politica, società, numero monografico di E|C, Palermo, n.11-12, pp. 48-51.

Turco F., 2011, "Donne che vanno, donne che vengono in fotografia. Figurazioni vintage", in Brucculeri M.C., mangano D. e Ventura I. (eds) La fotografia. Oggetto teorico e pratica sociale, numero monografico di E|C n.7-8, pp.28-35.

Turco F., 2011, "Donne assassine nella fiction seriale italiana", in Lexia Nuova Serie, n. 7-8, pp. 299-316.

Turco F., 2009, "Assassine, vendicatrici: donne "non troppo sbagliate" nella fiction seriale italiana. Uno sguardo semiotico", in "DWF. I giorni dell'ira. Donne e figure della violenza", n. 2 (82), pp. 25-31.

 

 

Note

  • Italiano
  • English

Agli studenti e alle studentesse sarà richiesto di elaborare una relazione finale, con l'analisi di un caso. Il corso presuppone una certa conoscenza della semiotica generale. Chi non avesse mai seguito un insegnamento di semiotica è invitato a leggere il Manuale di semiotica di Ugo Volli. 

 

Corsi che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2018 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2019 alle ore 00:00
     
    Ultimo aggiornamento: 02/08/2018 13:47
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!