Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Linguaggio radiofonico

Oggetto:

Radio Language

Oggetto:

Anno accademico 2018/2019

Codice dell'attività didattica
LET0268
Docente
Giuseppe Israele Morello (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea magistrale in Comunicazione e Culture dei media
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
SPS/08 - sociologia dei processi culturali e comunicativi
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti

Nessuno

No one

Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

- Possedere una visione d’insieme del panorama radiofonico italiano (editori, emittenti, gruppi editoriali, legami con altri media).

- Conoscere l’evoluzione dei linguaggi radiofonici, del rapporto della radio con il pubblico e dei modelli produttivi che ne sono stati il presupposto, dagli esordi fino alla radio digitale e multicanale di oggi.  

- Padroneggiare lo specifico radiofonico: strumenti, tempi, terminologia, modalità di produzione, apparati tecnologici, figure professionali.

- Conoscere i linguaggi e i format dell’intrattenimento: il varietà, il talk show, lo spettacolo drammaturgico, ecc.

- Conoscere i meccanismi e le strategie della programmazione musicale: ritmo, sound, playlist, rotation, clock, ecc.

- Conoscere i meccanismi dell’informazione radiofonica, le caratteristiche del linguaggio giornalistico e i format di informazione.

- To familiarize students with the evolution of radio-broadcasting, its connection to the public and the
production model that helped creating it, from the beginning up to nowadays digital and multi-
channel broadcasting.

- To have a good command of the various aspects of radio broadcasting: instruments, timing,
vocabulary, production methods, equipment, professional figures.

-  Knowing the languages and formats of the entertainment industry: variety show, talk show, radio
drama etc.

- Learning the strategies and processes of music programmes: rhythm, sound, playlist, rotation, clock
etc.

- Learning how the radio broadcast information works, the styles of journalistic writing and the
information formats.

- Getting an overview of the Italian radio broadcasting scene (editors, radio stations, publishing
groups and links to other media).

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

- Saper distinguere e comparare criticamente modello di programmazione, palinsesto, format dei programmi, identità e progetto editoriale delle emittenti.

- Riconoscere in maniera analitica le caratteristiche di un singolo programma radiofonico, riuscendo a valutarne il genere, il ritmo, l’efficacia, la coerenza con l’identità dell’emittente.

- Acquisire competenze di base nella produzione radiofonica (scrittura, emissione vocale, apparati tecnici).

- Saper applicare le conoscenze acquisite nella produzione di un progetto di emittente.

 

- Being able to make a distinction and critically compare different styles of programmes,
programme schedules, formats, identity and editorial planning of the radio stations.

- Being able to recognize analytically the distinguishing features of a radio broadcasting
programme, assessing its specific kind, effectiveness and consistency with the radio station
identity.

- To acquire basic competencies in radio broadcasting production (writing, vocal expression,
equipment).

- Being able to apply the acquired knowledge to develop a radio station project plan.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

1. Lezione frontale

2. Ascolto critico in aula su tutti i canali utilizzati dalle emittenti (web, app, radio, tv)

3. Esercitazioni in aula e a casa

4. Ospiti del mondo della radiofonia

- Frontal lessons with guided listening of all the channels used by radio stations (web, app, radio, tv) and
practice drills.

- Lectures given by radio broadcasting professionals.  

- Presentations of and class discussions about the students’ works.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale e presentazione di un progetto editoriale radiofonico.

Al termine del corso ogni studente presenterà un proprio progetto di format radiofonico. Gli studenti che presenteranno un’idea editoriale giudicata positivamente riceveranno 3 voti aggiuntivi in sede di esame orale. Non incideranno sul voto finale invece i progetti giudicati negativamente o non presentati.  

 

Oral exam and submission of a radio broadcasting format project

At the end of the course, students will produce a radio broadcasting format project: the best ones, will
get 3 extra grades during the oral exam. Conversely, projects not considered good or not delivered at
all will not get the extra grades.

Oggetto:

Attività di supporto

1. Lezioni con i protagonisti della radio italiana

2. Visita (per chi riuscirà a raggiungere Milano con mezzi propri) negli studi di RTL 102.5 a Cologno Monzese.

1. Lectures given by radio broadcasting professionals

2. Field trip (for those who can reach Milan with their own means of transportation) to RTL 102.5 studios in Cologno Monzese (Milan)

Oggetto:

Programma

1. Il panorama radiofonico italiano oggi

2. La genesi storica dello scenario attuale e l'evoluzione dei linguaggi

3. Lo specifico radiofonico e il rapporto col pubblico: radio di flusso, di programmi, identitàclock, palinsesto, timing, ascolti, target.

4. La programmazione musicale

5. L'intrattenimento

6. L'informazione

7. La radio digitale e il futuro

 

1. Italian radio broadcasting scene

2. History of the radio and its language evolution

3. Radio language and its connectionto the audiance

4.  Music listings ang broadcasting

5. Entertainment

6. News

7. Digital radio and the future

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

TESTI OBBLIGATORI

BONINI T. (a cura di), La Radio in Italia, Roma, Carocci, 2013 (capp. 1, 2, 3, 4, 7 e 12

PERROTTA, M., Fare radio, Roma, Dino Audino Editore, 2017 

BONINI, T., La chimica della radio (ebook)

Slide utilizzate a lezione

I non frequentanti dovranno preparare in aggiunta: 

BONINI, Tiziano, Lo spettacolo radiofonico, Milano/Roma, Bevivino editore, 2012
 

 

TESTI CONSIGLIATI   (Per chi intende approfondire l'argomento)

MENDUNI, Enrico, Televisione e radio nel XXI secolo, Roma, Laterza, 2016
 
ZANCHINI, Giorgio, La radio nella rete, Roma, Donzelli, 2017
 
BONINI, Tiziano, Lo spettacolo radiofonico, Milano/Roma, Bevivino editore, 2012
 
BONINI, Tiziano, Così lontano, così vicino, Verona, Ombre Corte, 2010
 
BONINI, Tiziano, La radio nella rete, Milano, costa & nolan, 2006
 
PIVATO, Stefano, Il secolo del rumore, Bologna, il Mulino, 2011
 

Compulsory text books

BONINI T. (ed.), La Radio in Italia, Roma, Carocci, 2013 (chap. 1, 2, 3, 4, 7 and 12) 

PERROTTA,M., Fare radio, Roma, Dino Audino Editore, 2017 

BONINI, T., La chimica della radio (ebook)

Slides shown during the lessons

Non attending students will have to study also: 

BONINI, Tiziano, Lo spettacolo radiofonico, Milano/Roma, Bevivino editore, 2012
 

 

RECCOMENDED BOOKS 

MENDUNI, Enrico, Televisione e radio nel XXI secolo, Roma, Laterza, 2016
 
ZANCHINI, Giorgio, La radio nella rete, Roma, Donzelli, 2017
 
BONINI, Tiziano, Lo spettacolo radiofonico, Milano/Roma, Bevivino editore, 2012
 
BONINI, Tiziano, Così lontano, così vicino, Verona, Ombre Corte, 2010
 
BONINI, Tiziano, La radio nella rete, Milano, costa & nolan, 2006
 
PIVATO, Stefano, Il secolo del rumore, Bologna, il Mulino, 2011
 

Oggetto:

Note

Per studenti con esigenze particolari, sarà possibile concordare a lezione o a ricevimento programmi alternativi o modalità differenti d'esame.

Nel corso delle lezioni verrà concordata la data o le date per la visita negli studi di RTL 102.5.

Students with special needs can arrange (during the lessons or receiving hours) alternative programmes.

During the course it will be defined date or dates for the field trip to RTL 102.5 studios. 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 29/01/2019 16:15
Non cliccare qui!