Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Linguaggio giornalistico

Oggetto:

Theory and tecniques of mass media language

Oggetto:

Anno accademico 2018/2019

Codice dell'attività didattica
LET0262
Docente
Maurizio Molinari (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea magistrale in Comunicazione e Culture dei media
Anno
1° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
SPS/08 - sociologia dei processi culturali e comunicativi
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto
Prerequisiti

Solide basi di cultura generale, padronanza della lingua italiana e conoscenza della storia dell'età contemporanea. Si consiglia la lettura di almeno due quotidiani al giorno e la visione di programmi televisivi e intermediali di informazione e attualità.

Good general culture, good mastery of the Italian language and basic knowledge of contemporary history. It is also highly recommended to read at least two newspapers per day and follow TV and online news.

Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'informazione al tempo dei new media

Il corso intende analizzare le sfide etiche, sociali e tecnologiche del giornalismo moderno attraverso un'analisi critica e consapevole dei diversi tipi di linguaggi giornalistici. L'insegnamento si soffermerà, in particolare, sui nuovi codici comunicativi e sui vari strumenti di diffusione e fruizione dei contenuti nell'era di Internet. È previsto l'intervento di firme illustri de La Stampa.

Newsmaking in the New Media era

The course intends to analyse the ethical, social and technological challenges of modern journalism through a critical and reasoned analysis of  different types of journalistic languages. More specifically, it will focus on new communication codes and the different tools employed for the dissemination and use of contents in the digital era. To this purpose, lectures by renowened journalists from La Stampa are planned.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento, gli/le studenti/esse devono essere in grado di:

  • distinguere i generi della scrittura giornalistica e i linguaggi adatti ai vari strumenti di diffusione e fruizione dei contenuti (dalla carta stampata ai new media);
  • produrre testi giornalistici adatti ai diversi strumenti di diffusione;
  • conoscere l'evoluzione e il ruolo del giornalismo nella società moderna.

At the end of the course, students shall:

  • Recognise the major journalistic genres and the languages that can be used to disseminate and make use of news (from traditional press to new media);
  • Be able to produce journalistic texts targeted to various media;
  • Be familiar with the evolution and the role of journalism in modern society.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso prevede:

  • lezioni di didattica frontale con la partecipazione di firme illustri de La Stampa: Maurizio Molinari (direttore); Andrea Malaguti (vicedirettore); Marco Zatterin (vicedirettore); Gianni Riotta (editorialista); Marcello Sorgi (editorialista); Gianluca Paolucci (giornalista economico); Domenico Quirico (editorialista); Raphael Zanotti (esperto di data journalism); Marco Sodano (capo della redazione digitale); Alberto Simoni (capo della redazione Esteri); Enrico Caporale (caporedattore all'ufficio centrale e coordinatore del corso); Luca Ferrua (capo della Cronaca di Torino); Alessandra Comazzi (esperta di TV); Bruno Ventavoli (capo di Tuttolibri); Bruno Ruffilli (esperto di tecnologia); Francesca Sforza (esperta di podcast); Maria Corbi (esperta di moda, costume e giudiziaria); Stefano Scarpa (esperto di video);
  • esercitazioni di scrittura;
  • la simulazione di una riunione di redazione;
  • visita alla redazione, al museo e al centro stampa de La Stampa (Torino).

The course will combine:

  • Frontal lectures, including contributions by renowened journalists from La Stampa: Maurizio Molinari (Director); Andrea Malaguti (Vice-Director); Marco Zatterin (Vice-Director); Gianni Riotta (Columnist); Marcello Sorgi (Columnist); Gianluca Paolucci (Business journalism); Domenico Quirico (Columnist); Raphael Zanotti (Experti in data journalism); Marco Sodano (Head of the Digital Editorial Board); Alberto Simoni (Head of the World News Editorial Board); Enrico Caporale (Head of the Central Editorial Office and coordinator of this course); Luca Ferrua (Head of the Turin News Editorial Board); Alessandra Comazzi (Expert in TV); Bruno Ventavoli (Head of Tuttolibri); Bruno Ruffilli (Expert in Technology); Francesca Sforza (Expert in Podcast); Maria Corbi (Expert in Fashion, Lifestyle, and Law); Stefano Scarpa (Expert in Video);
  • Newmaking excercises;
  • The simulation of an editorial board meeting;
  • A visit to La Stampa museum, newsroom and publishing centre in Turin.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento (sia per i frequentanti che per i non frequentanti) prevede la realizzazione di un articolo giornalistico e una prova scritta relativa ai testi d'esame.

Per informazioni più dettagliate, v. le slide della prima lezione (sezione "Materiale didattico").

The final exam (for both students attending and not attanding the lectures) will consist in writing a news item text and passing a written test.

For further information, please see the slides of the first lecture (in the "Materiale didattico" section).

Oggetto:

Attività di supporto

Verranno svolte esercitazioni in classe nel corso dell'insegnamento.

The course will include practical excecises during lecture hours.

Oggetto:

Programma

  • L'articolo di giornale e i suoi strumenti di analisi (Quando un fatto diventa notizia - Selezione, gerarchizzazione, interpretazione dei fatti - La struttura del testo giornalistico - I generi della scrittura giornalistica - Editing e reporting).
  • Come si costruisce un'intervista.
  • Le nuove frontiere del giornalismo e i moderni strumenti di diffusione dei contenuti (Internet - Social network - Video - Live blogging - Podcast - Realtà aumentata).
  • Rinnovarsi per restare competitivi: adattare gli articoli alle varie piattaforme.
  • Nuovi generi giornalistici e nuovi linguaggi (Data journalism - Storytelling - Graphic novel - Citizen journalism).
  • Dai mass media ai community media. Il giornalismo secondo Jeff Jarvis (L'importanza dei forum di discussione - Le newsletter - Il giornalismo interattivo).
  • Vestire i giornali: il linguaggio grafico.
  • Il testo televisivo e la costruzione del talk show politico.
  • Fake news e affidabilità delle fonti.
  • Alla ricerca di un valido modello di business per il giornalismo online. 

  • The newspaper article and its analysis (When facts become news - Selecting, hierarchizing and interpretating facts - The structure of a journalistic text - Journalistic genres - Editing and reporting).
  • How to make an interview.
  • The new frontiers of journalism and new media for disseminating contents (Internet - Social networks - Video - Live blogging - Podcast - Augmented reality).
  • Renew yourself to stay competitive: How to adapt news items to various platforms.
  • New journalistic genres and languages ​​(Data journalism - Storytelling - Graphic novels - Citizen journalism).
  • From mass to community media: Journalism according to Jeff Jarvis (The importance of discussion forums - Newsletters - Interactive journalism).
  • How to "dress up" a newspaper: The role of graphic design.
  • TV news and the construction of political talk shows.
  • Fake news and the reliability of sources.
  • Looking for a valid business model for online journalism.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Manuali (OBBLIGATORI per l'esame):

  • Partipilo, Michele e Natoli, Stefano (a cura di). 2010. La professione del giornalista. Centro di Documentazione Giornalistica: Roma.
  • Pulitzer Joseph. 2009. Sul giornalismo. Bollati Boringhieri: Torino. 

(disponibili in consultazione presso la Biblioteca del DFE - Palazzo Nuovo; per maggiori info, consultare il catalogo online)

Testi di accompagnamento (lettura consigliata, non obbligatoria):

  • Kapuscinski, Ryszard. 2011. Il cinico non è adatto a questo mestiere. E/O: Roma.
  • Bell, Emily e Owen, Taylor. 2017. The Platform Press: How Silicon Valley Reengineered Journalism. Columbia University: Tow Center (gratuitamente scaricabile online al link https://academiccommons.columbia.edu/catalog/ac:15dv41ns27). 
  • Jarvis, Jeff. 2014. Geeks Bearing Gifts: Imagining New Futures for News. CUNY Journalism Press: New York.

MANDATORY Handbooks:

  • Partipilo, Michele & Natoli, Stefano (eds). 2010. La professione del giornalista. Centro di Documentazione Giornalistica: Roma.
  • Pulitzer Joseph. 2009. Sul giornalismo. Bollati Boringhieri: Torino. 

(available at the DFE Library - Palazzo Nuovo; for furthe information, please refer to the online catalogue)

(OPTIONAL) Further bibliography:

  • Kapuscinski, Ryszard. 2011. Il cinico non è adatto a questo mestiere. E/O: Roma.
  • Bell, Emily e Owen, Taylor. 2017. The Platform Press: How Silicon Valley Reengineered Journalism. Columbia University: Tow Center (freely downloadable here: https://academiccommons.columbia.edu/catalog/ac:15dv41ns27). 
  • Jarvis, Jeff. 2014. Geeks Bearing Gifts: Imagining New Futures for News. CUNY Journalism Press: New York.

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Martedì12:00 - 15:00
Giovedì12:00 - 15:00

Lezioni: dal 19/02/2019 al 04/04/2019

Nota: Le prime 4 lezioni si terranno in aula 1 di Palazzo Aldo Moro, 1° piano, piazzale Aldo Moro.

Oggetto:

Note

Il corso è coordinato dal giornalista Enrico Caporale (La Stampa - enrico.caporale@lastampa.it) e dalla dott.ssa Simona Stano (DFE, unito - simona.stano@unito.it).

The course coordinators are the journalist Enrico Caporale (La Stampa) and Dr. Simona Stano (DFE, unito - simona.stano@unito.it).

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 19/02/2019 15:06
Location: https://media.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!