Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:

ANTROPOLOGIA SOCIALE (LAUREA SPECIALISTICA)

Oggetto:

Anno accademico 2009/2010

Docente
Prof. Piero Paolo Viazzo (Titolare del corso)
Corso di studi
[f005-c203] laurea spec. in antropologia culturale ed etnologia - a torino
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Primo semestre - prima parte
Tipologia
Per tutti gli ambiti
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
M-DEA/01 - discipline demoetnoantropologiche
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi


Il corso ha l’obiettivo di fornire nozioni avanzate di antropologia sociale concentrando di anno in anno l’attenzione su temi di ricerca che questa disciplina condivide con la storia e la sociologia, al fine di formare gli studenti al lavoro interdisciplinare mediante l’analisi di casi concreti.

The course aims to provide advanced notions of social anthropology by focusing on research themes that it shares with the fields of history and sociology, in order to impart students with the ability to work in an interdisciplinary manner on real-world cases.
Oggetto:

Programma

Argomenti trattati

 

Il corso intende offrire un’introduzione all’antropologia storica, esplorando alcuni dei principali terreni d’incontro tra antropologia e storia e analizzando l’applicazione di modelli antropologici all’indagine storica. Il corso si suddividerà in tre parti:

 

  • Nelle prima parte verrà ripercorsa la storia delle relazioni tra le due discipline, segnata da una prima fase di intenso contatto, da un periodo di reciproca diffidenza tra le due guerre mondiali e poi da un riavvicinamento che ha portato alla nascita dell’antropologia storica.
  • Nella seconda parte verranno esaminati alcuni dei temi (stregoneria, famiglia, invenzione della tradizione) che per primi sono stati oggetto di studio in chiave storico-antropologica.
  • Nella terza parte ci si concentrerà su questioni oggi al centro di accesi dibattiti (“storie degli altri”, storia e memoria, uso di modelli storico-culturali e di teorie di path dependence per spiegare le evoluzioni divergenti delle forme di famiglia in Europa).

 

 

Indicazioni per l’esame

 

L’esame sarà orale.

 

Sono previsti programmi diversi a seconda che gli studenti siano frequentanti o non frequentanti e debbano acquisire 6 CFU oppure 5 CFU (vedi sotto).

 


 

Topics

 

The course aims to offer an introduction to historical anthropology, exploring some of the intersecting paths of anthropology and history and analysing the application of anthropological models to historical inquiry. The course will be subdivided in three parts: 

 

  • The first part will discuss the history of the relationship between the two disciplines, initially marked by close contacts, then by reciprocal diffidence in the period between the World Wars and, finally, by the rekindling of the relationship that has given birth to historical anthropology.
  • In the second part, a number of diverse topics will be examined (witchcraft, the family, the invention of tradition) which were the first subjects to be studied within a historical-anthropological framework.
  • In the third part, attention will be concentrated on certain issues that are currently at the centre of intense debate (“Other histories”, history and memory, the use of historical-cultural models and path dependence  theories to explain the divergent evolution of family forms in Europe).

 

 

About the exam

 

a) Examinations will be oral.

 

b) Differential programmes have been devised:

-          for students who need to be awarded 6 credits and for those who only need 5 credits;

-          for students who will attend the course and for those who will be unable to do so.

See details below.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:


A) Programma per gli studenti che devono acquisire 6 CFU:

Per tutti:

P.P. Viazzo, Introduzione all’antropologia storica, Laterza, Roma-Bari, 2000.

Per i frequentanti:

Lettura di testi che verranno indicati all’inizio del corso, che avrà carattere parzialmente seminariale.

Per i non frequentanti:

Lettura di due volumi a scelta tra i seguenti:

• A. Blok, La mafia di un villaggio siciliano 1860-1960, Edizioni di Comunità, Torino, 2000.
• S. Borutti, U. Fabietti (a cura di), Fra antropologia e storia, Mursia, Milano, 1998.
• C. Ginzburg, I benandanti. Stregoneria e culti agrari tra Cinquecento e Seicento, Einaudi, Torino, 2002.
• E. Hobsbawm, T. Ranger (a cura di), L’invenzione della traduzione, Einaudi, Torino, 2002.
• H.G. Rosenberg, Un mondo negoziato. Tre secoli di trasformazioni in una comunità alpina del Queyras, Carocci, Roma, 2000.
• M. Sahlins, Isole di storia. Società e mito nei mari del sud, Einaudi, Torino, 1986.
• E.R. Wolf, L’Europa e i popoli senza storia, Il Mulino, Bologna, 1990.

Elenchi di testi consigliati per approfondimenti su argomenti specifici verranno forniti durante il corso e resi disponibili in linea.

B) Programma per gli studenti che devono acquisire 5 CFU:

Per tutti:

P.P. Viazzo. Introduzione all’antropologia storica, Laterza, Roma-Bari, 2000.

Per i frequentanti:

Lettura di testi che verranno indicati all’inizio del corso, che avrà carattere parzialmente seminariale. (La mole delle letture sarà ridotta di circa un sesto rispetto a quella richiesta agli studenti che devono conseguire 6 CFU.)

Per i non frequentanti:

Lettura di:
- E. Hobsbawm, T. Ranger (a cura di), L’invenzione della traduzione, Einaudi, Torino, 2002 (solo l’introduzione di Hobsbawm e i capitoli di Ranger e Cohn).
- un volume a scelta tra i seguenti:

• A. Blok, La mafia di un villaggio siciliano 1860-1960, Edizioni di Comunità, Torino, 2000.
• S. Borutti, U. Fabietti (a cura di), Fra antropologia e storia, Mursia, Milano, 1998.
• C. Ginzburg, I benandanti. Stregoneria e culti agrari tra Cinquecento e Seicento, Einaudi, Torino, 2002.
• H.G. Rosenberg, Un mondo negoziato. Tre secoli di trasformazioni in una comunità alpina del Queyras, Carocci, Roma, 2000.
• M. Sahlins, Isole di storia. Società e mito nei mari del sud, Einaudi, Torino, 1986.
• E.R. Wolf, L’Europa e i popoli senza storia, Il Mulino, Bologna, 1990.

Elenchi di testi consigliati per approfondimenti su argomenti specifici verranno forniti durante il corso e resi disponibili in linea.

A) Programme for the students who need to be awarded 6 credits:

For all students:

P.P. Viazzo, Introduzione all’antropologia storica, Laterza, Roma-Bari, 2000.

For the students who will attend the course:

A reading list will be provided at the beginning of the course, which will consist of lectures and seminars.

For the students who will not be able to attend the course:

They will be expected to study two volumes of their choice selected among the following:

• A. Blok, La mafia di un villaggio siciliano, Torino, Ed. di Comunità, 2000 [orig. The mafia of a Sicilian village, 1974].
• S. Borutti, U. Fabietti (a cura di), Fra antropologia e storia, Mursia, Milano, 1998.
• C. Ginzburg, I benandanti. Stregoneria e culti agrari tra Cinquecento e Seicento, Einaudi, Torino, 2002 [English trans. The Night Battles: Witchcraft and agrarian cults in the sixteenth and seventeenth centuries, 1983].
• E. Hobsbawm, T. Ranger (a cura di), L’invenzione della traduzione, Einaudi, Torino, 2002 [orig. The invention of tradition, 1983].
• H.G. Rosenberg, Un mondo negoziato. Tre secoli di trasformazione in una comunità alpina del Queyras, Roma, Carocci, 2000 [orig. A negotiated world, 1988].
• M. Sahlins, Isole di storia. Società e mito nei mari del sud, Einaudi, Torino, 1986 [orig. Islands of History, 1985].
• E.R. Wolf, L’Europa e i popoli senza storia, Il Mulino, Bologna, 1990 [orig. Europe and the people without history, 1982].

B) Programme for the students who need to be awarded 5 credits:

For all students:

P.P. Viazzo, Introduzione all’antropologia storica, Laterza, Roma-Bari, 2000.

For the students who will attend the course:

A reading list will be provided at the beginning of the course, which will consist of lectures and seminars. (The amount of reading will be reduced by about one sixth compared to that required by the students who need 6 credits.).

For the students who will not be able to attend the course:

They will be expected to study:

- Three chapters from E. Hobsbawm, T. Ranger (a cura di), L’invenzione della traduzione, Einaudi, Torino, 2002 [orig. The invention of tradition, 1983]: the introductory chapter by Hobsbawm and the chapters by Ranger and Cohn.
- One volume selected among the following:
• A. Blok, La mafia di un villaggio siciliano, Torino, Ed. di Comunità, 2000 [orig. The mafia of a Sicilian village, 1974].
• S. Borutti, U. Fabietti (a cura di), Fra antropologia e storia, Mursia, Milano, 1998.
• C. Ginzburg, I benandanti. Stregoneria e culti agrari tra Cinquecento e Seicento, Einaudi, Torino, 2002 [English trans. The Night Battles: Witchcraft and agrarian cults in the sixteenth and seventeenth centuries, 1983].
• H.G. Rosenberg, Un mondo negoziato. Tre secoli di trasformazione in una comunità alpina del Queyras, Roma, Carocci, 2000 [orig. A negotiated world, 1988].
• M. Sahlins, Isole di storia. Società e mito nei mari del sud, Einaudi, Torino, 1986 [orig. Islands of History, 1985].
• E.R. Wolf, L’Europa e i popoli senza storia, Il Mulino, Bologna, 1990 [orig. Europe and the people without history, 1982].

Reading lists on specific topics will be provided during the course and made available on line.



Oggetto:

Note


Il corso è rivolto a due diverse tipologie di studenti:
1. Studenti immatricolati nell’a.a. 2009-2010 al Corso di laurea specialistica interfacoltà in Sociologia e altri studenti iscritti a corsi di laurea specialistica della Facoltà di Lettere e Filosofia ai sensi del D.M. 270/2004. Questi studenti dovranno seguire l’intero corso di 36 ore di lezione o comunque sostenere un esame da 6 CFU secondo le modalità precisate nel programma a loro indirizzato e indicato più sotto.
2. Studenti iscritti a Corsi di laurea specialistica ai sensi del D.M. 509/1999. Questi studenti sono tenuti a seguire almeno 30 ore di lezione e dovranno sostenere un esame da 5 CFU secondo le modalità precisate nel programma a loro indirizzato e indicato più sotto.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 07/04/2014 15:32

Non cliccare qui!