Vai al contenuto pricipale
Oggetto:

Filosofia del linguaggio - 2015/2016

Oggetto:

Philosophy of language

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
FIL0160 - 6 cfu
Docente
Carola Barbero (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea magistrale in Comunicazione e Culture dei media
Anno
1° anno 2° anno 3° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Per la tipologia dell'attività controllare il piano carriera
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
M-FIL/05 - filosofia e teoria dei linguaggi
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Nessuno
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

I temi e gli argomenti trattati, insieme alle competenze e le abilità che si intendono formare, sono necessari ad acquisire le conoscenze di base di filosofia del linguaggio. In particolare l’insegnamento affronterà temi e autori della filosofia del linguaggio di matrice analitica da Frege ai giorni nostri. 

Subjects and topics of this course, together with tasks and skills that will be acquired, are necessary to get the basis of philosophy of language. In particular the course will deal with topics and authors particularly important in the philosophy of language of the analytic tradition from Frege  to the present days. 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

a) Conoscenza della filosofia del linguaggio da Frege ai giorni nostri e capacità di analisi di un testo; b) Capacità di applicare le conoscenze apprese durante il corso e comprensione degli argomenti filosofici presentati; c) Capacità di giudizio nel valutare le diverse posizioni esaminate, ossia nel giudicare a quali problemi riesce a dare una soluzione soddisfacente il cosiddetto "paradigma dominante", nel chiarire quali sono i vantaggi e quali le difficoltà delle teorie del riferimento diretto, nel sottolineare quale sia il rapporto tra semantica e pragmatica e nel presentare le critiche principali che sono state mosse  alle teorie standard del significato; d) Capacità di esporre al docente le diverse posizioni filosofiche con esempi ed eventuali controesempi; e) Lettura, commento e spiegazione dei testi presenti nell'antologia.

a) Have a good knowledge of the philosophy of language from Frege on and have the ability to analyze a philosophical text; b) Have the ability to employ what has been discussed during the course and to understand the philosophical arguments that have been examined; c) Have the ability to value the philosophical positions thus presented, i.e. to explain what kind of problems the so called "dominant paradigm" succeeds  solving, to clarify what are the  advantages and the difficulties of direct reference theories, to illustrate the relation between semantics and pragmatics, to elucidate the main critiques set forth against the standard theories of meaning; d) Ability to present philosophical positions by making use of examples and counterexamples; e) Reading, comment and comprehension of the selected anthological texts.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezione frontale (36 ore, 6 CFU), lettura  e commento dei saggi da portare all'esame.

 

Frontal lesson (36 hours, 6 CFU), reading and comment of the essays selected for the exam.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Alla fine del corso è prevista una prova scritta. Chi non sostiene (o non supera) tale prova scritta sostiene l'esame oralmente. Durante l'esame sarà verificato che lo studente sia in possesso di: a) Conoscenza della filosofia del linguaggio  e capacità di analisi di un testo; b) Comprensione degli argomenti filosofici presi in esame; c) Capacità di esporre al docente le diverse posizioni filosofiche con esempi e controesempi; d) Capacità di commento e spiegazione dei testi presenti nell'antologia.

At the end of the course there will be a written exam. Those not giving (or not passing) it will have an oral exam. During the examination students have to show to: a) Have a good knowledge of the philosophy of language together with the ability to analyze a philosophical text; b) Have understood the philosophical arguments analyzed during the course; c) Possess the ability to present philosophical positions by making use of examples and counterexamples; d) Be able to comment and understand the selected anthological texts.

 

Oggetto:

Programma

Il corso si propone di fornire un’introduzione alla filosofia del linguaggio di tradizione analitica. 

The course aims at providing an introduction to the philosophy of language in the analytic tradition. 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

TESTI DA PORTARE ALL’ESAME

1)    D. Marconi, La filosofia del linguaggio, UTET, Torino 1999

2)    I seguenti saggi contenuti nell’antologia P. Casalegno et al. (a cura di), Filosofia del linguaggio, Cortina, Milano 2003:

G. Frege, “Senso e significato”; B. Russell, “Le descrizioni”; W.V.O. Quine, “Due dogmi dell’empirismo”; S. Kripke, “Nomi e riferimento”; H. Putnam, “Significato, riferimento e stereotipi”; P. Grice, “Logica e conversazione”.

TESTI CONSIGLIATI PER EVENTUALI APPROFONDIMENTI / LETTURE INTEGRATIVE

- W.G. Lycan, Filosofia del Linguaggio. Un'introduzione contemporanea, Cortina, Milano 2002

- P. Casalegno, Brevissima introduzione alla filosofia del linguaggio, Carocci, Roma 2011

- M. Santambrogio (a c. di), Introduzione alla filosofia analitica del linguaggio, Laterza, Bari 1991

- W.G. Lycan, Filosofia del Linguaggio. Un'introduzione contemporanea, Cortina, Milano 2002

LIST OF TEXTS FOR THE EXAMINATION:

1)    D. Marconi, La filosofia del linguaggio, UTET, Torino 1999

2) The following essays from the anthology of P. Casalegno et al. (eds.), Filosofia del linguaggio, Cortina, Milano 2003:

G. Frege, “Senso e significato”; B. Russell, “Le descrizioni”; W.V.O. Quine, “Due dogmi dell’empirismo”; S. Kripke, “Nomi e riferimento”; H. Putnam, “Significato, riferimento e stereotipi”; P. Grice, “Logica e conversazione”.

SUPPLEMENTARY READINGS

- W.G. Lycan, Filosofia del Linguaggio. Un'introduzione contemporanea, Cortina, Milano 2002

- P. Casalegno, Brevissima introduzione alla filosofia del linguaggio, Carocci, Roma 2011

- M. Santambrogio (a c. di), Introduzione alla filosofia analitica del linguaggio, Laterza, Bari 1991

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì12:00 - 14:00Sala 98 posti - Cinema Greenwich - Via Po, 30 Aule sostitutive PN
Martedì12:00 - 14:00Sala 98 posti - Cinema Greenwich - Via Po, 30 Aule sostitutive PN
Mercoledì12:00 - 14:00Sala 98 posti - Cinema Greenwich - Via Po, 30 Aule sostitutive PN
Lezioni: dal 28/09/2015 al 28/10/2015

Oggetto:

Note

Gli studenti del corso di laurea magistrale in filosofia che desiderino inserire il presente corso tra i crediti liberi sono pregati di concordare un programma con la docente.

Students from the "corso di laurea magistrale in filosofia" intersted in including these course among their free credits are invited to decide with the professor  a different program.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 19/11/2015 10:10
Location: https://media.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!