Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Interactive storytelling

Oggetto:

Interactive storytelling

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
STU0004
Docente
Prof. Giulio Lughi (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea magistrale in Comunicazione e Culture dei media
Anno
1° anno 2° anno
Tipologia
Per la tipologia dell'attività controllare il piano carriera
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
SPS/08 - sociologia dei processi culturali e comunicativi
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Buona conoscenza dei principi delle scienze della comunicazione
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Scopo del corso è proporre una definizione di interactive storytelling che - ricollegandosi alle riflessioni predigitali sulla presenza del lettore nel testo - renda conto delle differenze e delle somiglianze rispetto alle molte forme di interattività che caratterizzano l’universo contemporaneo della fiction e dell’entertainment.

 

The aim of the course is to propose a definition of interactive storytelling that - reconnecting to the pre-digital reflections about the presence of reader in the text - is able to explain the similarities and differences between the many forms of interactivity characterizing the contemporary world of fiction and entertainment.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
Il corso sarà condotto in modo da garantire la conoscenza dei temi oggetto delle lezioni e verificare la capacità di comprensione degli studenti procedendo con l’esposizione di una serie di principi teorici finalizzati  all'inquadramento delle problematiche trattate.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
I principi teorici verranno costantemente messi in relazione con esempi pratici in modo da attivare la capacità di inquadrare concettualmente i problemi e di applicarli all'esperienza culturale concreta

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Durante le lezioni e in sede di verifica si chiederà allo studente di adottare sistematicamente lo stesso tipo di collegamento, applicando autonomamente i concetti teorici - ricavati anche in riferimento alla bibliografia studiata - a concreti casi di studio

ABILITÀ COMUNICATIVE
Durante il corso verranno attuate pratiche di discussione e di confronto sui problemi in modo da sviluppare negli studenti la capacità di esprimere al meglio le loro abilità comunicative in relazione alla materia studiata 

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
Durante le lezioni e in sede di verifica il docente avrà cura di attivare un metodo condiviso di valutazione in modo da poter verificare la capacità di apprendimento in relazione al raggiungimento degli obiettivi formativi previsti.

Oggetto:

Programma

La prima parte del corso è dedicata alla individuazione della strumentazione narratologica necessaria per affrontare il tema dell’interactive storytelling, esaminando le teorie classiche con particolare attenzione a quelle che sottolineano la presenza del fruitore nel testo. La seconda parte del corso è dedicata alla definizione e all’estensione del concetto di interattività, dalle sue prime implicazioni educational alle formulazioni recenti più legate alle implementazioni tecnologiche. La terza parte del corso è dedicata alla ricognizione delle varie forme in cui l’interactive storytelling si manifesta oggi, e alla individuazione delle somiglianze e differenze rispetto alla vasta fenomenologia riconducibile a queste tematiche, dall’interactive drama alle forme classiche dei videogiochi fino agli Alternate Reality Games e più in generale al fenomeno trasversale della gamification. 

 

The first part of the course is dedicated to the identification of the narratological instruments required to deal with the issue of interactive storytelling, examining the classical theories with particular attention to those that emphasize the presence of the user in the text. The second part of the course is dedicated to the definition and extension of the concept of interactivity, from his early educational implications to the more recent formulations related to technological implementations. The third part of the course is dedicated to the recognition of the various forms in which interactive storytelling appears today, and to the identification of similarities and differences with respect to the wide phenomenology of these issues, starting by interactive drama, to classical forms of video games, up to Alternate Reality Games and more generally to the phenomenon of cross gamification.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

1. Umberto Eco, Lector in fabula, Milano, Bompiani, 1979

2. Gabriella Taddeo, Ipercinema. L’immaginario cinematografico nell’era digitale, Milano, Guerini, 2007.

3. Testi e materiali indicati durante le lezioni / Texts and learning materials shown during class

Oggetto:

Note

upload_minority-report-ui.jpg

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 21/04/2016 09:51
Location: https://media.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!