Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:

STORIA DEI PAESI ISLAMICI (LAUREA SPECIALISTICA)

Oggetto:

Anno accademico 2009/2010

Docente
Prof. Farian Sabahi (Titolare del corso)
Corso di studi
[f005-c203] laurea spec. in antropologia culturale ed etnologia - a torino
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Primo semestre (prima e seconda parte)
Tipologia
Per tutti gli ambiti
Crediti/Valenza
5
SSD dell'attività didattica
L-OR/10 - storia dei paesi islamici
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi


Conoscere la storia dell'Iran da fine Ottocento ai giorni nostri, legandola al resto del Medio Oriente e utilizzando la Storia per comprendere il presente. Particolare rilevanza sarà data al femminismo nella letteratura e nella cinematografia iraniana.

Oggetto:

Programma

Modalità Didattiche
SETTEMBRE
Lunedì 28: Presentazione del corso e incontro con Jamileh Kadivar, giornalista ed ex deputata iraniana che nelle ultime, contestate, elezioni presidenziali del 12 giugno 2009 ha affiancato il candidato moderato Mehdi Karrubi.
Martedì 29: Inizia il programma sulla storia dell’Iran dal 1890 ai giorni nostri: Nasereddin Shah, il suo viaggio a Torino (immagini dell’epoca) e le cause del ritardo dell’Iran a fine Ottocento rispetto a Egitto e Impero ottomano. La rivolta del tabacco del 1892.

OTTOBRE:
Lunedì 5: La rivoluzione costituzionale del 1906: l’ottenimento di un parlamento e di una carta costituzionale. Il colpo di stato di Reza Khan e il suo regno (fino al 1941).
Martedì 6: Focus sui nomadi: chi sono e dove vivono. Distinzione tra tribalismo e nomadismo. La politica di sedentarizzazione di Reza Shah. L’istruzione attraverso il programma “la tenda bianca”. Il delitto d’onore e il film Sposa di fuoco del regista Khosrow Sinaei.
Mercoledì 7: La II guerra mondiale: l’invasione degli Alleati e l’avvento di Muhammad Reza Shah. L’Iran e la Shoah. Il caso dei bambini di Teheran (visione del documentario, 60 minuti, in inglese).
Lunedì 12: La nazionalizzazione del petrolio e il colpo di Stato contro Mossadeq. L’avvio del programma nucleare. Visione di parte di un VHS sul petrolio al tempo dello scià.
Martedì 13: Gli anni Sessanta e Settanta. Video di propaganda del tempo dello scià e La casa è nera di Forugh Farrokhzad (20 minuti, in persiano con sottotitoli in francese).
Mercoledì 14: La rivoluzione del 1979 attraverso la letteratura (Salam mamam di Hamid Ziarati, interverrà l'autore), il cinema e i fumetti (Persepolis di Marjane Satrapi).
Lunedì 19: La creazione della Repubblica islamica. L’Iraq invade l’Iran: scoppia la guerra. La fatwa contro Rushdie. Il poeta persiano Hafez e la lotta all’integralismo.
Martedì 20: La presidenza di Rafsanjani e di Khatami. Visione del documentario Rough Cut (sui manichini) della regista iraniana Firouzeh Khosrovani (20 minuti, in italiano).
Mercoledì 21: La presidenza di Ahmadinejad e il negazionismo. Visione del reportage Che ne facciamo di Teheran? realizzato in Israele e andato in onda su Rainews24 (20 minuti, in italiano, regia di Farian Sabahi). Interverrà Claudio Vercelli, autore del saggio "Israele: Storia dello Stato dal sogno alla realtà (1881-2007)", Ed. La Giuntina, 2008.

NOVEMBRE
Lunedì 16: Cent’anni di satira: dal 1907 a Persepolis di Marjane Satrapi al volume di vignette sull’Olocausto pubblicate a settembre 2008.
Martedì 17: Il ruolo dei pasdaran nella Repubblica islamica. Visione di un film.
Mercoledì 18: La minoranza ebraica nella Repubblica islamica. Visione di un documentario su questo tema (52’, in inglese).
Lunedì 23: La minoranza iraniana in Israele. Visione del documentario Out of place (storia di un’ebrea iraniana in Israele, 20’, in persiano con sottotitoli in italiano, regia di Farian Sabahi), interverrà Sarah Kaminski (responsabile cultura della comunità ebraica di Torino, da confermare).
Martedì 24: Il cibo e l’identità culturale attraverso la cinematografia (I)
Mercoledì 25: Il cibo e l’identità culturale attraverso la cinematografia (II)
Lunedì 30: Femminismo e islam, interviene Prof.ssa Anna Vanzan (I)

DICEMBRE
Martedì 2: Gli omosessuali nella Repubblica islamica: visione del dvd dedicato a Makwan (gruppo Everyone, 6’40”, in italiano). I transessuali: visione del programma della BBC sul cambio di sesso (12’, in inglese e in persiano con sottotitoli in inglese).
Mercoledì 3: Tema da decidere in base agli interessi degli studenti
Lunedì 14: Femminismo e islam, interviene Prof.ssa Anna Vanzan (II)
Martedì 15: Femminismo e cinematografia in Iran (I).
Mercoledì 16: Femminismo e cinematografia in Iran (II).
Lunedì 21: Femminismo e cinematografia in Iran (III).
Martedì 22: Femminismo e cinematografia in Iran (IV).

GENNAIO
Lunedì 11: Femminismo e cinematografia in Iran (V).
Martedì 12: Femminismo e cinematografia in Iran (VI).  

Modalità di Esame
Orale. I testi per sostenere l'esame sono uguali per frequentanti e NON FREQUENTANTI.  


Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:


BIBLIOGRAFIA:

Per gli studenti di Lettere: Storia dell’Iran 1890-2008 (Bruno Mondadori, edizione 2009) e Un’estate a Teheran (Laterza 2007) di Farian Sabahi

Per gli studenti di Scienze politiche aggiungere: Figlie di Shahrzad di Anna Vanzan (Bruno Mondadori 2009)

Per gli approfondimenti è vivamente consigliata la lettura di almeno uno dei seguenti testi:
• Shahrnush Parsipur, Donne senza uomini, Aiep, 2009 (è il breve romanzo da cui è tratto il film con cui l’artista Shirin Neshat ha vinto il Leone d’argento a Venezia nel settembre 2009, traduzione e prefazione di Anna Vanzan)
• Anna Vanzan, Gli sciiti, Il Mulino, 2008 (un breve saggio per approfondire le differenze tra sunniti e sciiti)
• Hamid Ziarati, Salam maman, Einaudi, 2007 (è il racconto autobiografico della rivoluzione, l’autore vive a Torino)
• Natalia Tornesello, Il cinema persiano, Jouvence, 2003 (non è aggiornato alla cinematografia recente ma serve come base, in aula sarà distribuito ulteriore materiale)
• Marsha Mehran, Caffè Babilonia (2005) e Pane e acqua di rose (2009), Neri Pozza (due romanzi per comprendere l’importanza del cibo nella diaspora e nel mantenere la propria identità culturale)
• Azadeh Moaveni, Viaggio di nozze a Teheran, Newton Compton, 2009 (è un reportage della giornalista del Time)
• Kasra Naji, Ahmadinejad. La storia segreta del leader fondamentalista iraniano, Edizioni clandestine, 2009 (è la biografia non autorizzata del presidente iraniano)



Oggetto:

Note


Il programma potrebbe essere soggetto a modifiche durante il corso.
I corsi si terrà nell’aula A di via Plana dalle 8.30 (puntuali) alle 10 del mattino. Gli studenti del corso CULTURE POLITICHE DELL’ISLAM (Facoltà di Scienze politiche, 54 ore, 9 crediti) frequenteranno dal 28 settembre 2009 al 12 gennaio 2010. Gli studenti del corso STORIA DEI PAESI ISLAMICI (Facoltà di Lettere, 30 ore, 5 crediti) frequenteranno dal 28 settembre al 23 novembre incluso (e potranno eventualmente restare in aula per le settimane successive se lo desiderano).
La frequenza è vivamente consigliata, in modo da poter incontrare gli ospiti che interverranno al corso con le loro testimonianze, e in modo da poter vedere i video che saranno proiettati.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 07/04/2014 15:32

Non cliccare qui!