Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:

SOCIOLOGIA DELL'ORGANIZZAZIONE (LAUREA SPECIALISTICA)

Oggetto:

Anno accademico 2008/2009

Docente
Prof. Roberto Albano (Titolare del corso)
Corso di studi
[f005-c205] laurea spec. in comunicazione per le istituzioni e le imprese - a torino
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Secondo semestre - seconda parte
Tipologia
Per tutti gli ambiti
Crediti/Valenza
5
SSD dell'attività didattica
SPS/09 - sociologia dei processi economici e del lavoro
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Programma

Nella prima parte del corso si affronteranno le concezioni epistemologiche di organizzazione e alcune questioni centrali della teoria organizzativa legate al tema del cambiamento. Nella seconda parte si tratterà del cosiddetto passaggio dal fordismo al post-fordismo; verranno messe in luce le logiche e i principi sottostanti alle 'vecchie' e 'nuove' forme organizzative.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

FREQUENTANTI
- G. Masino, Le imprese oltre il fordismo. Retorica, illusioni, realtà, Roma 2005, solo capp. 1, 2, 3 e 4
- R. Albano, Lineamenti di teoria dell'azione organizzativa, dispensa del corso (all'inizio del corso verrà indicato dove è reperibile)
- altro materiale didattico fornito durante il corso
NON FREQUENTANTI
- G. Masino, Le imprese oltre il fordismo. Retorica, illusioni, realtà, Carocci, Roma 2005, tutto
- uno a scelta tra questi testi:
a) G. Costa, R.C.D. Nacamulli (a cura di), Le teorie dell'organizzazione, collana MOA, Utetlibreria, Torino 1996 (e successive ediz.), limitatamente ai capp.: 3.Le teorie classiche; 4.I motivazionalisti; 6.Le teorie fenomenologiche e cognitiviste; 7.La teoria dell'azione organizzativa; 9.Le teorie neo-istituzionaliste
b) R. Albano, M. Marzano (a cura di), L'organizzazione del servizio sociale, FrancoAngeli, Milano 2000 (e succ. ediz.), solo i capitoli 1-2-3-4


Oggetto:

Note

I frequentanti potranno concordare una tesina alternativa all'esame orale. Per essere considerati frequentanti occorre seguire almeno due terzi delle ore di lezione in aula e partecipare attivamente alle esercitazioni proposte dal docente.
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 07/04/2014 15:32

Non cliccare qui!